HOME AZIENDA SITI WEB CONTATTACI LAVORA CON NOI COSA DICONO DI NOI

 

MACOMER

 

ZONE

 

SHOPPING

 

Luoghi e Personaggi della Sardegna

 

Accedi al Sito

Apertura il

05 Luglio 2008

 

 

 

 

Macomer

La città di Macomer è sempre stato un grosso centro commerciale e industriale. Sorge in posizione panoramica, a 551 m. d’altitudine all’estremità meridionale dell’Altopiano basaltico di Campeda, dove termina la Catena del Marghine.

E’ l’erede dell’antica Macopsissa (fondata dai Fenici), citata anche da Tolomeo, che sorgeva a nord-ovest dell’attuale abitato, nodo di comunicazione della via romana da l’odierna Cagliari a Porto Torres. Il nuovo centro andò a formarsi nel medioevo attorno all’ormai scomparso castello.

La Chiesa San Pantaleo

L’ economia della città va dalla produzione del formaggio, destinato anche all’esportazione soprattutto in America, alla lavorazione della lana.

Di notevole importanza è il commercio, infatti a Macomer esistono numerosi negozi di vario genere che adornano le vie del centro cittadino.

Tra i monumenti cittadini è da citare la chiesa di San Pantaleo di originarie strutture tardo-gotiche, oltre alle impronte dello stile aragonese che compaiono su porte e finestre del centro storico.

D’obbligo è il visitare i dintorni di Macomer per i numerosi nuraghi, tra i quali spicca quello di S. Barbara. Nella zona del Monte S. Antonio si trovano sas pedras marmuradas de Tamuli (i famosi Betili), sei menhir alti mt. 1,50 di cui tre mammellati e tre lisci raffiguranti le divinità femminili e maschili di epoca nuragica.

"Villa Salmon" nel corso Umberto

Infine, sempre nei dintorni della città, in una località chiamata s’Adde, nel 1949 fu ritrovato il laboratorio di uno scultore preistorico, dove tra altre sculture fu ritrovata la Dea Madre, una statuetta femminile, custodita nel museo di Cagliari.